La Cucina

Per gli amanti del buon cibo, una tappa in Emilia Romagna è d’obbligo: una regione così ricca di prodotti enogastronomici tanto da essersi meritata l’appellativo di Food Valley.

Con noi madre natura è stata particolarmente generosa: formaggi, carni, salumi, ortaggi, frutta e tanti altri prodotti, come il celebre aceto balsamico tradizionale e il gnocco fritto, che rendono ricca e golosa la nostra cucina con le sue ricette, simbolo dell’Emilia in tavola.

Tutti i giorni, le rezdore si ritrovano nella nostra cucina, per tirare una sfoglia cosi’ sottile da essere quasi impalpabile e si dedicano ai saporiti ripieni delle paste, mentre il brodo borbotta. Intanto i nostri chef si occupano dei bolliti e degli arrosti che richiedono cotture lunghe e meticolose, rigorosamente accompagnati da salse e mostarde casalinghe.

E, per finire, una dolce coccola che potrai scegliere tra le invitanti prelibatezze esposte sul nostro carrello dei dolci, come il budino al cacao, la zuppa inglese, il crème caramel, il semifreddo all’anice, la torta di riso, la panna cotta al caramello e la pera sciroppata all’arancia con lo zabaione.

I nostri piatti

il nostro menu di natale

il nostro menu di capodanno

il nostro menu

della Tradizione Gastronomica Modenese

La Paneda

Voglio descrivere un piatto speciale per mia nonna Silvana, la Panata, ”Paneda” in dialetto modenese.

Una zuppa semplice e povera, ma allo stesso tempo nutriente e gustosa, che prevede come ingredienti brodo, parmigiano, pane, noce moscata e un pizzico di sale.

Il carrello dei bolliti e degli arrosti

Quando entra in scena il carrello dei bolliti e degli arrosti, è una tale gioia agli occhi e al palato che porta spesso i nostri commensali ad alzarsi, per osservare queste carni così  morbide e tagliate al momento, da far venire ancor di più l’acquolina in bocca; una vera opera d’arte tanto da essere spesso fotografata.

I bolliti prevedono diversi tagli di carne: prosciutto affumicato, gallina, guanciale di manzo, lingua, coda e testina di vitello, cotechino e zampone.

Non tutte le carni possono essere cotte insieme, quindi è necessario utilizzare diverse pentole, si aggiungono poi sale grosso, carote, cipolla e prezzemolo.
Il segreto? Lasciar bollire a fuoco lento per almeno tre ore.

Gli arrosti, invece, prevedono fesa di vitello, lombo di maiale al latte e lombo di maiale al vino.

Le carni vengono servite al tavolo direttamente dal carrello ancora fumanti ed accompagnate da salsa verde, salsa gialla e mostarda di mele, in deliziose tazze finemente decorate, per far sentire i nostri clienti come a casa.

Vi aspettiamo

per accogliervi nel nostro mondo......

Prenota il tuo tavolo